Mostra tutti

Dolce storia

Piccole, grandi, tonde, ovali, dolci, aspre, amare, alla frutta, al mou, alla menta, morbide, dense, bianche, colorate, gelatinose… sono solo alcuni aspetti delle caramelle, deliziosi bon bon che ogni giorno Sunday accontentano i palati di tutto il mondo, alzi la mano cheap nfl jerseys chi non le ha in tasca, in borsa, sulla scrivania o dentro un barattolo? La loro storia è molto lontana, quando nel XI secolo, i Crociati cheap jerseys  di ritorno dall’Oriente, portarono a casa delle piccole barrette di zucchero di canna,  i veri avi delle nostre attuali chicche. Caramella dal latino “canna mella“, ovvero tubo di miele, come veniva chiamato in passato lo zucchero di canna. Solo grazie alla scoperta dell’America e alla diffusione dello zucchero, inizia il vero sviluppo Winkelschleifer delle caramelle, lo zucchero di canna veniva polverizzato e venduto in panetti, che si tagliavano o grattavano all’occorrenza. Intorno all’Ottocento lo zucchero prende sempre più piede,  naturalmente cheap nfl jerseys come bene di lusso, presente in tutte le corti più abbienti, ma solo intorno alla fine del diciannovesimo inizio ventesimo secolo, si producono Lonnie e commercializzano delle caramelle, simili a quelle dei giorni nostri, belle da vedere e gustose da mangiare. Oggi abbiamo l’imbarazzo della scelta, le caramelle sono un regalo gradito wholesale nfl jerseys da grandi e piccini, per sempre un ever-green.