Mostra tutti

A corte Mellerio

In estate abbiamo più tempo da dedicare alla lettura, per questo torniamo a parlare di libri, vogliamo tentarvi con una lettura che vi farà sognare… 400 anni di storia dei Mellerio, i gioiellieri delle regine, una sorta di bibbia che raccoglie fotografie, descrizioni e racconti dello sfarzo a corte. Tutto ebbe inizio nel 1613 quando Gian Battista Mellerio lasciò la Lombardia trasferendosi a Parigi, dove scoprì casualmente un complotto ai danni di Luigi XIII e lo riferì alla regina madre, che per gratitudine gli permise di vendere del cristallo tagliato e vari oggettini nel reame. Nel 1800 i Mellerio raggiunsero la loro massima notorietà nella gioielleria francese, specializzandosi in prodotti di lusso, diventando così il punto di riferimento dei reali. L’autore Vincent Meylan, ha suddiviso l’opera Mellerio dits Meller-Joaillier de Reins (Édition Télémaque) in dieci capitoli, raccontando i monili appartenuti a regine, principesse, duchesse come Pauline Bonaparte, Marie de Médicis e Marie Antoinette solo per citarne alcune.